Tour Montenegro, Albania, Macedonia e Kosovo - Atla Bolzano

Ti trovi in: ATLA / Tours / Tour Montenegro, Albania, Macedonia e Kosovo

Tour Montenegro, Albania, Macedonia e Kosovo

17 – 24 Aprile 2018 - Tour di 8 giorni/7 notti

 

Partenza: 17 aprile 2018
Merano via Piave, 8 ore
Merano via Roma ore
Bolzano via duca d’Aosta (retro Tribunale) ore
Bolzano Bar Moretti ore

1° Giorno : Località di Partenza – Verona – Tirana
Incontro dei partecipanti in luoghi ed orari da concordare e partenza in pullman per l’aeroporto di Verona per l’imbarco sul volo diretto per Tirana. Arrivo nella capitale albanese, incontro con la guida e giornata dedicata alla visita della capitale albanese. Si visiteranno: il Museo Storico Nazionale e la Moschea di Haxhi Et’Hem Bey. Soste sono previste al Palazzo della Cultura, alla statua dedicata a Giorgio Castriota Scanderberg ed alla Torre dell’Orologio. Visita alla chiesa cattolica di San Paolo: completata nel 2001 è la più grande chiesa a Tirana. Pranzo in Ristorante. Dopo la visita guidata trasferimento in Hotel, cena e pernottamento.

2° giorno : Tirana – Budva – Kotor (Bocche Di Cattaro) – Budva
Dopo la prima colazione incontro con la guida e partenza in pullman verso il Montenegro con destinazione Kotor. Il percorso prevede l’attraversamento della spettacolare zona montuosa centrale del paese. Pranzo in Ristorante nel corso dell’escursione. Le Bocche di Cattaro (patrimonio Unesco) sono delle insenature della costa del mare Adriatico che inserendosi profondamente nell’entroterra hanno costituito nei secoli dei veri e propri porti naturali. Il loro nome deriva dalla città di Cattaro (Kotor). Le origini della città di Kotor sono contese tra Illiri (III e II sec. A.C.) e Romani (168 a.C. – 476 d.C.). Dopo i Romani, fino al 1185 Kotor è stata sottoposta all’Impero di Bisanzio. Fortissime sono le influenze veneziane nei secoli successivi. La visita consiste in una piacevolissima passeggiata nella città vecchia caratterizzata da vicoli e strade eleganti. Possibilità di ingresso alla Cattedrale di S.Trifone. Nel pomeriggio trasferimento Budva e visita della città vecchia, un intreccio di viuzze strette e tortuose, piazze e chiese tra cui quella della Santissima Trinità, la Chiesa della Madre di Dio e la Chiesa di Sant’Ivan. Sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

3° giorno : Kotor – Scutari – Krujia
Dopo la prima colazione, trasferimento in pullman alla volta di Scutari, in Albania. Il centro cittadino è piacevole da visitare, con la sua zona pedonale, la Moschea e la Cattedrale Cattolica. La maggiore attrazione della città è costituita dal Castello di Rosafa su cui aleggia una tristissima e commovente leggenda che ne avrebbe motivato la sua inespugnabilità. Pranzo in ristorante locale a Scutari. Nel pomeriggio, trasferimento a Krujia. Arrivo e tempo dedicato alla visita della città, che ha le sue principali attrazioni nella Fortezza e nel Museo (ospitato all’interno della fortezza stessa) dedicato al padre fondatore del sentimento nazionale albanese, Giorgio Castriota Scanderberg. La fortezza fu realizzata nel IV secolo e raggiunse il suo massimo splendore quando fu ampliata nel XII secolo divenendo la sede delle guarnigioni bizantine. La sua resistenza all’epoca di Scanderberg (1405-1468) alle incursioni ottomane la rese famosa in tutta Europa. Fu violata solo nel 1478 allorquando i Turchi trucidarono tutti gli abitanti della fortezza contravvenendo al patto che ne aveva permesso l’ingresso. La sosta al Museo Scanderberg, oltre ad una più approfondita conoscenza della storia della resistenza in Europa all’espansionismo ottomano e ad avvicinare alle origini del sentimento nazionale albanese, permetterà di entrare in contatto con testimonianze ancora vive e attive della comunità “albenese” nel mondo. Non meno interessante è l’antico bazaar della città con le tipiche botteguzze ai due lati di una strada massicciata che conduce proprio alla fortezza. Sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

4° giorno : Krujia – Ocrida
Dopo la prima colazione, partenza in pullman per la Macedonia. Arrivo nella cittadina di Ocrida, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1979, per il suo splendido lago ed al centro storico. Grazie ai santi Clemente e Naum qui fu fondata la prima Università pan-slava d’Europa. Visita della chiesa dedicata a Santa Sofia, con i suoi meravigliosi affreschi bizantini e sosta alla chiesa di San Clemente, famosa per la sua icona dell’Annunciazione. Dall’alto delle Fortezza di Ocrida è possibile godere di un panorama mozzafiato sul lago e l’intera città. Pranzo in ristorante. Al termine della visita sistemazione in Hotel, cena e pernottamento.

5° giorno : Ocrida – Bitola – Skopje
Dopo la prima colazione, partenza in pullman per Bitola, sempre in Macedonia. Prima di raggiungere Bitola, è prevista la visita ad un sito archeologico di rara bellezza: Heraklea. Famosa per i suoi mosaici, per l’antico teatro ed i bagni romani può essere considerata la testimonianza viva nel paese degli antichi fasti dell’impero Macedone. Sorta nel IV secolo a.C. e conquistata dai Romani due secoli dopo è ancora oggi sede di concerti e spettacoli teatrali. Si visiteranno: l’antico teatro romano, i bagni, chiesa ed il battistero episcopale, il tempio giudaico ed il portico. Successivamente, arrivo a Bitola conosciuta come “città delle chiese delle moschee e delle campane”: città serba, città turca, città macedone. Pranzo in ristorante a Bitola. Nel pomeriggio, proseguimento per Skopje. Visita del centro cittadino con la piazza principale su cui campeggiano monumenti recenti che celebrano eroi del passato e dei tempi più recenti. Sosta al Ponte di Pietra. Passeggiata nel divertentissimo e coloratissimo bazar turco della città. Cena e pernottamento in Hotel.

6° giorno : Skopje – Pej – Decan – Prizren
Dopo la prima colazione, partenza per il Kosovo. L’arrivo è previsto dopo circa 3 ore di viaggio. Arrivo a Pej e visita del complesso ecclesiale formato delle tre chiese dedicate a San Salvatore, San Nicolò e San Demetrio. Pranzo in Ristorante. Nel pomeriggio partenza per la visita al Monastero di Decan. Il Monastero di Visoky è entrato nel 2004 a far parte dei Patrimoni Mondiali Unesco. Posizionato sulla valle di Bistrica, la sua Cattedrale è dedicata a Cristo Pantocrate. Si tratta della più grande chiesa medievale dei Balcani. Il suo affresco, di grandissimo valore storico ed artistico, è il più grande affresco bizantino conservatosi fino ai nostri tempi. Fu realizzato nel 1327 dal re Serbo Stefano Decanski. Proseguimento per Prizren. All’arrivo cena e pernottamento in Hotel.

7° giorno : Prizren – Durazzo
Dopo la prima colazione, visita alla città di Prizren. Oltre all’interesse rappresentato dalla presenza nel centro cittadino di Moschea e Cattedrale Ortodossa (intitolata a S. Giorgio) si tratta di una cittadina piacevolissima da visitare passeggiando a piedi nel suo centro. La sera si accende con i suoi numerosi locali e ristorantini. Sosta al Ponte di Pietra alla Chiesa di San Giorgio ed alla Moschea Sinan Pasha. Pranzo a Prizren. Nel pomeriggio, partenza per Durazzo, fondata dai coloni Corciresi nel 627 a.C. col nome di Epidamnos. Successivamente divenne una importantissima città romana. Da qui passava la via Ignazia, che collegava le due capitali dell’Impero, Roma e Costantinopoli. Le mura medievali e la Torre Veneziana racchiudono il centro storico, con l’anfiteatro del II secolo d.C., fatto costruire dall’Imperatore Traiano. Cena e pernottamento in Hotel.

8° giorno : Durazzo – Tirana – Verona – Località di partenza
Dopo la prima colazione partenza per l’aeroporto di Tirana in tempo utile per l’imbarco sul volo diretto per Verona. Rientro in pullman riservato alle località di partenza. Fine dei nostri servizi

Nota: tutte le visite menzionate nel programma sono garantite ma potrebbero subire delle variazioni nell’ordine di effettuazione

Quota di partecipazione in camera doppia € 950,00
Supplemento singola € 150,00 - (disponibilità limitata)

Le quote comprendono
• Trasferimento in pullman GT dalle località di partenza all’aeroporto di partenza andata e ritorno; autista, pedaggi autostradali, parcheggi a nostro carico
• Biglietto aereo andata e ritorno volo diretto per Tirana
• Tasse aeroportuali da ricalcolare al momento della partenza
• Sistemazione in Hotels Cat. 3/4 stelle durante il Tour in mezza pensione (colazione e cena con acqua inclusa ed una bevanda inclusa)
• Pranzi in ristorante dal primo al settimo giorno (acqua ed una bevanda inclusi)
• Pullman riservato durante tutto il Tour, con spese vitto, alloggio autista a nostro carico
• Accompagnatrice della nostra agenzia viaggi
• Guida/tour escort nel corso di tutto il Tour
• Servizio visite guidate come da programma
• Ingressi ai monumenti e musei previsti nelle visite
• Tasse di soggiorno ove previste
• Assicurazione medico-bagaglio

Le quote non comprendono
• Assicurazione annullamento (costo pari al 4% del totale pagato)
• Mance, spese individuali e tutto quanto non indicato alla voce “le quote comprendono”.

All’atto della prenotazione andrà effettuato un versamento di euro 300,00. Il saldo verrà versato entro il 23/03/2018.



DOCUMENTO RICHIESTO
PASSAPORTO O CARTA D’IDENTITA’ VALIDA PER L’ESPATRIO E IN CORSO DI VALIDITA’
IMPORTANTE!!! : PER L’INGRESSO IN KOSOVO E’ NECESSARIO IL PASSAPORTO O LA CARTA D’IDENTITA’ IN FORMATO ELETTRONICO – NON E’ ACCETTATA LA CARTA DI IDENTITA’ IN FORMATO CARTACEO.